giovedì 16 febbraio 2012

UN POISON VIOLENT vince il My French Film Festival

Mi sono appena stati comunicati i risultati del My French Film Festival, evento di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi qui su Cinemystic, grazie al quale nel mese di gennaio è stato possibile visualizzare, gratuitamente in streaming, in modo del tutto legale e con sottotitoli ad hoc, alcuni ottimi film francesi realizzati negli ultimi due anni e mai distribuiti in Italia.

Tra i dieci titoli in concorso ha prevalso, aggiudicandosi il premio della giuria internazionale, Un poison violent, di Katell Quillévéré. Un riconoscimento tutto sommato condivisibile, per un lavoro ben realizzato che esplora, con la consueta e impareggiabile delicatezza francese, il percorso di crescita di Anna, ragazza di 14 anni alle prese con la dolente separazione dei genitori, le prime esperienze sessuali, l'affetto per un nonno giunto ormai al capolinea della vita, e i dubbi legati al vero senso della Fede religiosa.
Un film agrodolce, compatto, lieve, capace di utilizzare vari toni narrativi senza mai perdere di vista la strada maestra; un piccolo ma significativo viaggio spirituale, impreziosito dalla bella interpretazione della giovane Clara Augarde, che speriamo di ritrovare in futuro.


Il premio del pubblico è stato invece vinto da Case Départ, mentre il frizzante J'aime regarder les filles si è aggiudicato il riconoscimento riservato ai social network, e l'inquietante L'accordeur (candidato ai César) ha collezionato un vero plebiscito nella sezione riservata ai cortometraggi.

A questo link potete vedere il trailer ufficiale di Un poison violent, accompagnato da una sorprendente colonna sonora con la celeberrima "Creep" dei Radiohead in versione "liturgica".

Nessun commento: