lunedì 14 novembre 2011

HALLOWEEN 2011

HALLOWEEN, I FILM IN TV (E NON SOLO)
Postato alle ottobre 31, 2011 12:36 di lunedì, 31 ottobre 2011
da: [cinemystic]

Che la sarabanda abbia inizio. Arriva la notte di Halloween, e come ogni anno l'Italia tenta di far sua una festa che non le appartiene. In ogni caso the show must go on, e così, come sempre, nelle prossime ore fioccheranno i travestimenti, le feste a tema, le zucche, le canzoni stregonesche, i dolcetti e gli scherzetti.

Nel marasma generale, molte persone saranno in giro a far baldoria; ma di sicuro ci sarà anche qualcuno che rimarrà a casa, magari con la voglia (o la necessità) di una tranquilla serata davanti alla Tv, in cui approfittare dei palinsesti orrorifici ad hoc messi in piedi dai canali terrestri e satellitari. Dando uno sguardo alle varie programmazioni, il panorama non è particolarmente entusiasmante: governa infatti in molti casi la banalità; qualche piccola chicca, però, con un po' di impegno, la possiamo trovare.

Concentrandoci su Sky, che in teoria dovrebbe essere la piattaforma più intrigante dal punto di vista cinefilo, anche se ormai in realtà il livello dei canali tematici risulta sempre più basso, sottolineamo la poca fantasia degli addetti alla programmazione: Horror Channel, partito in pompa magna per poi invece dimostrarsi fino ad ora una fiacca e sbiadita copia del già inutile Fantasy, propone stasera Halloween di John Carpenter e La Casa di Raimi; parliamo di due capolavori immortali, è chiaro, ma un minimo di creatività in più non avrebbe fatto male. Discorso che si potrebbe allargare anche ad Axn Sci-Fi, in corsa con Final Destination 2 (peraltro l'episodio migliore del franchise), seguito da Shining.

la maschera della morte rossa

Non vanno molto meglio (anzi, vanno peggio) le cose su Sky Cinema Max, che ci affibbia in sequenza le prime due colossali scempiaggini della serie Paranormal Activity, per poi giocare la carta Drag Me To Hell, affossarsi di nuovo nella mediocrità con La stanza delle identità occulte, e rialzarsi un pochino soltanto alle 2 del mattino, con l'interessante I 13 spettri, discreto remake di un classico di Wlliam Castle.

Nella povertà d'intenti generale, l'unico canale del pacchetto Sky Cinema a salvarsi è MGM: lì infatti troviamo una gustosissima accoppiata di film del maestro Roger Corman, lo strepitoso La maschera della morte rossa e l'ottimo Sepolto Vivo, vere e proprie chicche del ciclo dedicato a Poe. Poco prima di mezzanotte, sempre su MGM, arriva poi la visione più bizzarra della serata: Reptilicus, primo e unico monster movie della storia del cinema danese (!), girato con quattro soldi nel 1962 e dedicato a un enorme drago preistorico ritrovato in Lapponia, risorto dai ghiacci e ora libero di seminare il terrore a Copenaghen. Cartapesta a profusione, effetti speciali artigianali (per essere gentili), atmosfera da puro B-Movie, per un film modesto che però può almeno offrire un minimo di curiosità per gli appassionati.

reptilicus

Passando al digitale terrestre, non brilla per originalità neanche Rai Movie, alle prese con una lunga notte dedicata interamente all'ex maestro Dario Argento, del quale si prepara a riproporre addirittura cinque film uno dopo l'altro: L'uccello dalle piume di cristallo, Il gatto a nove code, Suspiria, Tenebre e Phenomena. Un appuntamento amarcord, per ricordarci quanto grande è stato Argento, e per non farci dimenticare l'impietoso confronto con le oscenità ahinoi realizzate negli ultimi lustri.

Per chi invece vuole staccarsi dalla Tv, e godersi un buon horror in Dvd, un paio di consigli: senza dubbio Trick 'r Treat, notevole film a episodi diretto nel 2007 da Michael Dougherty, e purtroppo distribuito poco e male. È stato appena trasmesso in prima Tv dal canale Italia2, ma sul web lo si trova anche in lingua originale con i sottotitoli; è un prodotto brillante, scritto con acume e intelligenza, e assai piacevole nella sua rielaborazione dei topoi legati alla tradizione halloweeniana. A questo link potete leggere una mia recensione più dettagliata.

Sempre per rimanere nel sottogenere film a episodi, potrebbe anche essere bello fare un salto in un passato non troppo antico, e recuperare il primo, ottimo Creepshow, diretto da George Romero e partorito dalla penna di Stephen King in omaggio ai gloriosi fumetti della EC Comics. Un film che profuma di anni Ottanta come pochi altri, genuino e vintage senza essere vecchio; da rivedere in relax, tra passione e nostalgia.

CREEPSHOW

Infine, un consiglio fuori tema ma valido per tutte le stagioni: chi ancora non l'avesse fatto, è pregato di recuperare subito Bubba Ho-Tep, meraviglioso cult diretto da Don Coscarelli nel 2002, interpretato da un commovente Bruce Campbell, e uscito nel 2010 finalmente in Dvd anche in Italia, dopo anni di oblio, per merito della Dall'Angelo Pictures. Un horror che sa essere al contempo divertente, inquietante, originale, sorprendente, doloroso e straziante: cosa chiedere di più?


Leggi i commenti
Grazie per i vostri: commenti

Nessun commento: